Per noi di Capodarco di Roma le aziende sono importanti attori sociali che, oltre a perseguire la propria missione in termini di business, agiscono attivamente per la creazione di valore sociale , sostegno e benessere per la nostra società.

Per questo cerchiamo di aprire un dialogo con realtà imprenditoriali interessate a
costruire insieme a noi progetti a sostegno di:

•bambini da 0 a 12 anni con gravi disturbi neuropsichiatrici

•giovani con disfunzioni psicopatologiche di diverso grado

•minori disabili

•adulti con patologie fisiche e neurologiche


Negli anni la nostra attività ha generato sul territorio positive ricadute in termini di occupazione, qualificazione ed innovazione dei servizi assistenziali e riabilitativi, collaborazioni efficaci con i soggetti sociosanitari pubblici, riduzione dei costi generali della disabilità con la diminuzione dei ricoveri soprattutto per la disabilità psichica ed intellettiva.

Per realizzare tutti ciò abbiamo bisogno di lavorare con realtà imprenditoriali con le quali condividere i nostri valori e le modalità d’intervento.

Queste sono solo alcune delle modalità per collaborare insieme:

Adozione di un progetto dell’Associazione

Gift in Kind: donazione di beni, servizi e competenze a favore dell’Associazione;

•Strutturazione di una campagna di raccolta fondi congiunta: una vera e propria collaborazione a mutuo vantaggio che consiste nell’organizzare una campagna di comunicazione congiunta con cui l’azienda comunica a stakeholder e clienti la decisione di devolvere a CAPODARCO DI ROMA una percentuale del ricavato su uno specifico prodotto o che preveda, con modalità da studiare insieme, il coinvolgimento dei propri clienti/dipendenti.

  •Natale in Azienda: l’azienda devolve la somma normalmente destinata ai regali natalizi per dipendenti, clienti e fornitori, all’Associazione.

Per ulteriori informazioni si prega di contattare la Comunità Capodarco di Roma

Alla seguente email: info@capodarcoroma.it

BENEFICI FISCALI

•dedurre dal reddito le donazioni in denaro per un importo non superiore a 30.000 euro o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art.100, comma 2, lettera h del D.P.R. 917/86)
•dedurre dal reddito complessivo netto le donazioni in denaro per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117).

Grazie dell’attenzione.